Testata CSR
 
Introduzione
L'intervento del Vaticano
Ubicazione degli Istituti
La vita quotidiana
I luoghi del ricordo
La riconoscenza
Per saperne di più

Con il contributo di:
Logo Čeulogos

EBREI IN CONVENTO
Roma 1943-1944

UBICAZIONE DEGLI ISTITUTI

L’elenco proposto si basa su quello delle case religiose di Roma con il numero degli ebrei rifugiati, pubblicato nel 1961 da Renzo De Felice, Storia degli ebrei italiani sotto il fascismo1 . Egli si avvalse di una lista ricevuta da Robert Leiber SJ, che era stata stilata nel 1945 da Beat Ambord SJ, richiamata nell’articolo dello stesso Leiber sulla «Civiltà Cattolica» (1961)2. La lista di De Felice è stata ripubblicata, con qualche variante, da M. Marchione3 e da A. Gaspari4. Oltre tali indicazioni riferite a 100 case femminili, 45 maschili e 10 parrocchie, decine di altre case religiose sono state individuate tra il 2002 e il 2008 dagli studiosi del Coordinamento Storici Religiosi, pervenendo così a precisare l’indirizzo di 138 case religiose femminili, appartenenti a 102 Congregazioni religiose, e a 69 case maschili, di 54 Congregazioni, includendo alcune parrocchie affidate ai religiosi e alcuni monasteri di clausura.
Attualmente si hanno così notizie accertate dell’ospitalità offerta da 207 case religiose, sulle circa 740 presenti a Roma nel 1943-’44.


Note
1 Cf. [De Felice 1993] p. 628-631. A p. 481, nota 1, l’autore annota che l’elenco gli è stato «gentilmente procurato» da padre Leiber

2 Cf. [Leiber 1961], e in particolare p. 451. Si sa che Leiber distrusse molta documentazione e forse per questo l’originale della fonte è finora introvabile, nonostante un’articolata ricerca archivistica.

3 Cf. [Marchione 1999] p. 255-258. L’autrice ha elencato gli Istituti in ordine decrescente secondo il numero degli ebrei accolti.

4 Cf. [Gaspari 2001] p. 127-131.



Roma nel 1949 (Istituto Geografico Militare)


Mappa degli Istituti
http://www.storicireligiosi.it/maps.asp

 

CSR - Coordinamento Storici Religiosi - Segreteria / Informazioni - segreteria@storicireligiosi.it